Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Kaos

E dimentichiamo spesso e volentieri di essere atomi infinitesimali per rispettarci e ammirarci a vicenda, e siamo capaci di azzuffarci per un pezzettino di terra o di dolerci di certe cose, che, ove fossimo veramente compenetrati di quello che siamo, dovrebbero parerci miserie incalcolabili. (Il fu Mattia Pascal)

Cade oggi l’anniversario della nascita di Luigi Pirandello, il più grande drammaturgo italiano.

Commenti su: "Kaos" (8)

  1. karina890 ha detto:

    L’Uomo del Fuoco! È nato in estate, non mi ricordavo più! ^^ Auguri! Auguri! ❤

  2. karina890 ha detto:

    Al momento la sua opera me preferita è Enrico IV ^^ ❤

  3. @karina: se proprio devo esprimere una preferenza: “Sei personaggi in cerca d’autore”…

  4. Quando ero alle elementari ho fatto una gita con la scuola ad Agrigento, siamo andati a casa sua e ci ho perso il cappellino, non me lo posso dimenticare. Nella casa-museo c’erano le sue vecchie pagelle e rimasi sconvolta nel vedere che in italiano aveva 4! Te lo immagini?
    Vabbè, a parte questo “gossip”, è un autore che quando fai a scuola odi con tutto il cuore, ma se lo conosci da sola, per i fatti tuoi ami come nessun altro.
    Un grande personaggio e proprio noi siciliani dovremmo andarne fierissimi.

  5. @valentina: io sono stata fortunata, ho cominciato ad amare Pirandello alle medie grazie alla mia prof di italiano che era un mito. era capace di farci appassionare pure alle pietre. figurati che portava in classe i dischi (sì, allora c’erano ancora i dischi) di de andrè e ce li faceva ascoltare. poi prendeva l’antologia (nella nostra antologia de andrè era inserito tra i poeti del ‘900) e cominciavamo a leggere le poesie-canzoni con una passione infinita. erano lezioni strepitose e non le dimenticherò mai!!! Grazie, prof Nicosia!!!

  6. E’ vero, va riletto tassativamente dopo la scuola.
    Qualche anno fa ho riletto i promessi sposi, letto post scuola mi è piaciuto moltissimo, altro che la palla che sembrava! Sono sicura che anche Pirandello post scuola sia una lettura splendida.

  7. karina890 ha detto:

    Noi non lo abbiamo proprio letto, perché essendo un Tecnico per Geometra la letteratura italiana era trattata superficialmente. A dire la verità la amavo lo stesso anche durante le lezioni: anche per quel che mi riguarda comunque Pirandello è stata una scoperta postuma. 😀 Ma era quello che sosteneva il mio proff. Delle superiori “non puoi obbligare nesssuno a leggere un libro”. 😉

Rispondi a emmecarla Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: