Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Relazioni

C’è qualcosa di oscuro nelle relazioni, qualcosa che si spezza all’improvviso e non te lo sai spiegare. Come il primo caffè della mattina fa iniziare la tua giornata, allo stesso modo un campanellino mentale comincia a suonare nella tua testa ed è finita. Senza spiegazioni, senza preavviso. Ti guardi intorno e tutto è cambiato, improvvisamente. E tu sei lì che osservi le macerie di una relazione su cui avevi investito tanto e rimani quasi impassibile. L’emotività malinconica ti accompagna solo per qualche frammento, poi inizia la distruzione. E tutto si trasforma, quella che prima era la persona più importante della tua vita, diventa il nemico. Quasi non riesci a spiegare a te stessa il perché hai permesso a questa persona di entrare a far parte del tuo mondo. Quella che prima ti sembrava l’unica scelta possibile, ora ti appare come il più madornale degli errori. La battaglia è appena iniziata. Io, per fortuna, sono ormai lontana da questa devastazione, è andata. Ma, di contro, mi ritrovo nelle vesti di confidente di alcune persone a me molto care. E mi ritrovo anche con tanti dubbi su cosa dire. Nessun consiglio, no… Ognuno di noi ha una storia diversa e nessuna relazione può avere una soluzione speculare ad un’altra. Il fardello assume pesi e dimensione diversi. Posso solo ascoltare, questo sì. In questi casi, trovare qualcuno che ti ascolta, che non ti giudica, che ti sostiene, è fondamentale. E io sono qui per loro… spero solo di essere utile.

Commenti su: "Relazioni" (4)

  1. Dici bene, consigli non ne esistono.Però anche io ho imparato la lezione: nessuno potrà mai più sfracellarmi il nocciolo del cuore.Il cuore sì, ma il nocciolo è solo mio. Questo ho imparato e questo “consiglio” a chi mi chiede pareri !

  2. è vero, esiste una parte di noi che nessuno può invadere. ma certe volte, le barriere diventano prigioni. non ti lasciano libera/o di donarti di nuovo. perchè le tempeste che hai dovuto affrontare ti hanno segnato a tal punto che non hai la forza di rimetterti in gioco. e quando ti accorgi che potresti provare solamente a pensare ad un nuovo inizio, abbattere le barriere diventa quasi un’impresa titanica

    • Sai, penso che tutti/e noi abbiamo un’idea romantica del significato di donarsi,aprirsi,dare…. Non corrisponde al concetto SANO dell’amare. Mi spiego, io prima di tutto devo amare me stessa quindi mi devo anche tutelare, proteggere,predermi cura del mio benessere…Non posso permettermi di dare in pasto questo equilibrio a nessuno, la responsabilità è mia.Purtroppo non è romantico lo sò, e a volte, per essere in armonia con sè stessi e con la vita bisogna anche saper perdere l’equilibrio però arrivate/i ad una certa età o esperienza bisogna iniziare a saper scegliere bene a chi dare l’opportunità di starci vicino… 😉

  3. è proprio quello che sto facendo in questo periodo. sto eliminando,come li chiamo io, i rami secchi della mia vita. tutte quelle persone che hanno invaso la mia vita e non mi hanno dato niente, in termini di sostegno, comprensione e affetto. hanno solo chiesto, preso e arrivederci. e io mi sono scocciata di fare da parafulmine, di accollarmi le nevrosi di tutti per poi rimanere con un pugno di mosche.

Rispondi a emmecarla Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: