Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

Nessuna di loro ha mai guidato un’auto. Figlie del terzo millennio, eppure lontane anni luce dal progresso e dalle più elementari conquiste delle donne di tutto il mondo. Ma oggi, sì proprio oggi, hanno deciso di dire basta: centinaia di saudite si metteranno al volante per infrangere il divieto alla guida, imposto dalle autorità e simbolo delle gravi discriminazioni che subiscono le donne. Munite di velo e di patente internazionale, saliranno sulle loro automobili e sfideranno le leggi. Il vedemecum della “rivoluzione al femminile” consiglia di farsi scortare da mariti, fidanzati o parenti di sesso maschile per scongiurare il pericolo di qualche aggressione da parte di coloro che proprio non digeriscono questa ribellione. Ma non sarà semplice, molte di loro, infatti, per affermare questo diritto dovranno combattere proprio contro i loro familiari. Ma l’insurrezione corre sul web, spazia su Facebook e riceve consensi e sostegno. Quella delle saudite sarà una battaglia dura, durissima, soprattutto se si considera che, nelle scorse settimane, un sito di ultraconservatori ha esortato a «frustare e picchiare» le donne guidatrici. E’ incredibile pensare che quello che per noi donne occidentali è assolutamente scontato, diventi, per altre, un sogno per cui combattere…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: