Un confronto aperto sulle passioni, i sogni, le delusioni e le incazzature quotidiane

I dubbi della mente

Ogni giorno, ci caschi ogni giorno. La mattina ti svegli, speri che niente si insinui in maniera subdola nei tuoi pensieri per arrivare indisturbata alla conclusione della tua giornata, ma è una missione impossibile.

Mentre ti fai la doccia, ascolti la radio o prepari la colazione, “bum” arriva e non se ne va più. Almeno non prima di sfinirti e di metterti mentalmente ko.

Si chiama “pensiero negativo” e, in genere, riguarda noi stessi o quello che abbiamo fatto. Durante la giornata c’è sempre qualcosa che va storto, impossibile il contrario, qualcosa che ci mette in discussione, che ci costringe a non fingere con noi stessi e a raccontarci le cose come stanno, senza troppi complimenti o artifici.

Quindi, in base al pensiero che ci frulla per la testa, cominciano a cadere appigli, a scatenarsi tempeste emotive che staranno lì a tormentarci per ore se non per giornate intere.

Così le nostre gabbie, arredate con le nostre sicurezze fittizie, si sgretolano e le domande non trovano risposte: sono una buona madre? il mio rapporto di coppia mi soddisfa sul serio? ma questo lavoro è quello che voglio fare davvero per tutta la vita? Trovatemi un solo individuo sulla faccia della terra che non si sia fatto, e per milioni di volte, tritare il cervello da queste domande che, purtroppo difficilmente,  troveranno una spiegazione pratica e soddisfacente.

La soluzione a questo burrone emozionale, secondo una rivista che si occupa del benessere del corpo e della mente, sarebbe “staccare la spina”, ovvero smettere di pensare e passare all’azione. Pare, infatti, che ci rimpinziamo di troppi pensieri, che ci lasciamo annientare dai dubbi e dalle insicurezze, mentre sarebbe molto più “sano” passare all’azione. Della serie, anzichè tritarmi le palle interrogandomi sul mio presente/futuro di coppia, meglio una seduta di spinning o un viaggio esotico. Certo, il consiglio non fa una piega, ma io mi chiedo: “Quando la sera rimani da solo con te stesso, (perchè ci sarà pure un’ora della giornata che non sarà infarcita di cose da fare per non pensare), quando il viaggio finisce e devi rientrare a casa (perchè lavorare si DEVE a meno che tu non sia un erede della famiglia reale del Liechtenstein), i conti con te stessa dovrai  sempre farli. Sempre. O no?

Commenti su: "I dubbi della mente" (5)

  1. Sissy ha detto:

    Esiste qualcuno al mondo che gia’ al semplice driiiiiiiiiiiiiiin della sveglia comincia con i pensieri negativi e impegna la mente a cercarne almeno uno positivo!!!
    Ogni santo giorno inizio con il maledire il mio lavoro : non mi piace ma so che lo dovro’ fare per tutta la vita perche’ le bollette vanno pagate e mio figlio deve mangiare ;
    a seguire non dubito nemmeno per un secondo del mio ruolo negativo di madre : impaziente, stressata, troppo rigida e isterica alle 6 del mattino!!!
    rapporto di coppia? nemmeno a parlarne!!! A parte che avendo un figlio di 2 anni sempre e dico sempre con me il tempo per la vita sociale e’ azzerato , inoltre mi domando come potrei comunque sperare che un uomo ami una persona instabile , isterica e insoddisfatta come me??
    ed ecco che la giornata trascorre cosi piena di stress fisico e mentale cercando invano un pensiero positivo o che accada qualcosa di buono ma …non e’ cosi…la mia psicologa sostiene che io sia una donna forte perche’ nonostante tutto sono ancora qua…beh io dico che tanto non ho scelta e che il mio motto personale ormai e’ il seguente : “chi di speranza vive, disperato muore”…
    e allora si ,stacco la spina perche’ credo che sia inutile torturarmi con mille domande…credo e penso solo ai fatti quotidiani che confermano ogni giorno le mie certezze ovviamente negative… l’ora della giornata in cui sono sola con me stessa? l’unica che benedico perche’ mi butto al pc e mi catapulto in quei tanto odiati social network che per una come me sono una benedizione… almeno la vita virtuale la gestisco come voglio e quando mi stanca stacco veramente la spina e…buona notte…domani si ricominciaaaaaaaaaaaaa!!!! e si c’e’ sempre qualcuno che sta peggio degli altri 🙂

  2. sei forte, lo sei sempre stata e continuerai ad esserlo, solo che in questo momento sei l’ultima ad accorgertene. troppe battaglie contemporaneamente. ma può anche darsi che ti abbiano assegnato un elmetto troppo grande che ti casca davanti agli occhi e non ti permette di vedere qualcuno che, malgrado tutto, ti tende la mano. può essere? sissy, non puoi fare tutto da sola…un bacio

    • dodò ha detto:

      ah ecco….il topic della depressione!!! questo mi mancava!!! Inutile dire che ogni giorno quando apro gli occhi il pensiero negativo (che non è un pensiero ma è una realtà) mi sbatte in faccia, ma poi vedo i tuoi occhioni amore di mamma e non posso far altro che ringraziare Dio per ciò che mi ha donato!

  3. Sissy ha detto:

    Con molta umilta’ ammetto che a me manca questo passaggio : non vivo mio figlio come un dono ma come un insieme di doveri e mille responsabilita’…ogni giorno vedo e vivo solo questo di lui… non si tratta di depressione ma di dare un nome alle cose anche se fa male… non tutti sono capaci di accettare la propria vita. Io non la accetto.La vivo. Ma questa e’ un’altra cosa.

  4. dodò e sissy, io vi voglio bene e questo, spero, lo sappiate. so cosa dovete affrontare ogni giorno, ma so anche che siete due rocce. dodò ha sempre quell’aria da bambina che adoro: ricordo quando la tenevo in braccio (ci separano ben 16 anni) e adesso che vedo il suo splendido bambino mi sento una catananna. ma è una combattente anche lei. sissy sta cercando se stessa e so che ci riuscirà, dovesse metterci cent’anni, so che si impegnerà fino in fondo. io ci sono, quando vorrete, saprò ascoltarvi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: